Metti due giornate di giugno non nel solito setting d’aula ma sull’ Altopiano di Asiago. Aggiungiamo gli ingredienti base, che rimangono l’integrazione tra counseling e business coaching, assieme a teambuilding, orientiring e storytelling per allenare alla coesione, alla conduzione e alla performance un team di manager.

Quale esperienza migliore per allenarsi nella gestione dello stress, del tempo e dell’emotività, per riflettere su programmazione, problem solving e decisionalità?

La squadra è un sistema vivente, per liberare il suo potenziale servono le di condizioni adatte: fiducia, obiettivi chiari e condivisi, ascolto, relazioni e regole basate su un apprendimento di tipo emotivo: piacere, divertimento, creatività, avventura e rispetto quali propulsori di energia e di condivisione all’interno del gruppo.

L’impatto:

  • clima organizzativo
  • motivazione e engagement
  • team empowerment
  • integrazione tra team diversi
  • ruoli e processi
  • diversity management
  • identità’& appartenenza

Cosa vedremo:

  • l’individuazione, l’espressione e la valorizzazione dei Talenti
  • una più piena autorealizzazione delle persone
  • prestazioni di eccellenza nei ruoli
  • un valido contributo al continuo rinnovamento dell’azione aziendale.
  • armonizzare l’organizzazione
  • incremento del fatturato

Leave a comment